P.61

La consapevolezza è il frutto di una lunga elaborazione. Richiede tempo, e non avviene a comando. Ma quel baratro è sempre più vicino. Stiamo scivolando lentamente, ma inesorabilmente. Urge una presa di coscienza. Forse è già tardi. Ho paura del vento che chiama dall’abisso.

P.61ultima modifica: 2010-05-23T16:07:00+02:00da yeratico
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in opinioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *