Etica pubblica

Per i falsari di regime la questione morale è riducibile al moralismo. Ma questa stessa riduzione è un atto di disonestà intellettuale. Di immoralità. Perché legittima il machiavellismo dilagante come prassi consuetudinaria. Come a dire che in fondo siamo tutti un po’ disonesti e che è meglio non alzare la voce per contestare il re.
Noi sappiamo che non è così. L’etica pubblica è una garanzia per il cittadino. Una garanzia di trasparenza. Ma anche una tutela in più contro il possibile utilizzo privatistico della cosa pubblica.
Che esistano leggi ad personam non ci stupisce più di tanto. Quando gli unici anticorpi che possediamo vengono sistematicamente bersagliati dalle pallottole mediatiche del regime di turno, il risultato non può che essere il proliferare di tali metastasi.

Etica pubblicaultima modifica: 2010-07-09T17:10:00+02:00da yeratico
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in opinioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *